ELISS
Experts of Lawful Interception and Security Standards
Lawful Interception Academy



World News

United States Courts – Statistics – Wiretap Report 2009

La regolamentazione
Ciascun giudice federale e statale è tenuto a presentare una relazione sritta al Direttore dell’Ufficio Amministrativo delle Corti degli Stati Uniti (AO), secondo quanto previsto dall’US Code, Title 18, Part I, Chapter 119, Section 2519, per ciascuna richiesta di autorizzazione all’intercettazione.
Tale relazione deve essere fornita entro 30 giorni dalla scadenza del provvedimento giudiziario (dopo che tutte le proroghe sono scadute) o entro 30 giorni in caso di eventuale rifiuto della richiesta.

La tabella 1 mostra le 47 giurisdizioni (il governo federale, il District of Columbia, le Isole Vergini e i 44 Stati) che attualmente dispongono di leggi che autorizzano i giudici ad emettere ordini di intercettazione.

Le tipologie d’intercettazione sono 3: l’intercettazione telefonica, l’intercettazione ambientale e quella telematica, quest’ultima come conseguenza dell’adozione del Electronic Communications Privacy Act del 1986.

Nel corso del 2009, un totale di 24 giurisdizioni hanno dichiarato di utilizzare almeno uno di questi tipi di sorveglianza come strumento di indagine.

Durata delle intercettazioni
La tabella 2 illustra il numero di richieste d’intercettazione emesse in ogni giurisdizione che ha fornito le relazioni, il numero delle proroghe concesse, la durata media della prima richiesta e delle successive proroghe, le tipologie di comunicazioni intercettate. La maggior parte delle leggi statali limita il periodo di sorveglianza della richiesta iniziale a 30 giorni. Questo periodo, tuttavia, può essere prtolungato con una o più proroghe.

Nel corso del 2009, la durata media di una autorizzazione iniziale è stata di 29 giorni, la stessa lunghezza media del 2008. Un totale di 1.627 proroghe sono state richieste ed autorizzate nel 2009, con un incremento del 29 %. La durata media di una proroga è stata di 28 giorni.

La tipologia più frequentemente di intercettazione telefonica è stata quella dei “dispositivi portatili”, una categoria che comprende i telefoni cellulari ed i cercapersone digitali. Nel 2009, il 96 % (2.276 intercettazioni telefoniche) di tutte le intercettazioni telefoniche autorizzate sono relative a dispositivi portatili.

Numero d’intercettazioni
La tabella 4 fornisce una sintesi del numero delle intercettazioni telefoniche. Nel 2009 il numero delle richieste d’intercettazione federali e statali è aumentato del 26 &. Un totale di 2.376 richieste sono state autorizzate nel 2009, 663 autorizzate dai giudici federali e 1.713 autorizzate dai giudici di Stato. Nessuna richiesta è stata negata.

Rispetto al 2008, il numero di richieste approvate da parte dei giudici federali è aumentato del 72 %. Il numero di domande accolte dai giudici dello Stato sono aumentate del 14 %.

Nel 2009, un totale di 108 giurisdizioni (contee, città e distretti giudiziari) hanno presentato queste relazioni, rispetto alle 110 del 2008.

In media sono state intercettate 113 persone e sono state effettuate 3.673 intercettazioni delle quali solo 688 sono risultate utilizzabili per incriminazione. Il valore medio massimo è stato fatto registrare dalla Task Force per la criminalità organizzata di New York con oltre 58.000 intercettazioni effettuate su una media di 238 persone.

Costi delle intercettazioni
La tabella 5 fornisce una sintesi delle spese delle intercettazioni telefoniche del 2009. Le spese si compongono del costo di installazione dei dispositivi d’intercettazione e di quelle per il controllo della comunicazione. Per sole 1.564 autorizzazioni sono stati forniti i costi.

Il costo medio dei dispositivi di intercettazione nel 2009 è stato di 52.200 $, in crescita del 10 % rispetto al costo medio del 2008. Per le intercettazioni federale il costo medio è stato di 62.552 $, con un calo dell’11 % rispetto al costo medio nel 2008.

Il costo di una intercettazione telefonica di Stato varia da un minimo di 700 $ (Columbia County, Pennsylvania) ad un massimo di 541.124 $ (Task Force per la criminalità organizzata di New York).

Resoconto degli ultmi 10 anni
Tra il 1999 e il 2009 il numero di domande d’intercettazione autorizzate ogni anno ha avuto un aumento del 76 %. La maggior parte delle intercettazioni telefoniche sono state utilizzate per indagini su reati di droga, che rappresentava il 72 % delle intercettazioni nel 1999 (978 domande) e l’86 % (2.046 domande) nel 2009.